Dr.ssa Denise Bargiacchi

Psicologa - Psicoterapeuta
Lo studioLo_studio.html
ContattiContatti.html
ServiziServizi.html
HomeHome.html
Dove sonoDove_sono.html
Chi sonoChi_sono.html

Distur







DISTURBI DI PERSONALITA’

Disturbo Antisociale di Personalità


Il Disturbo Antisociale di Personalità (chiamato anche Psicopatia o Sociopatia) è caratterizzato da una continua inosservanza e violazione delle leggi e dei diritti altrui, e dalla mancanza di sensi di colpa riguardanti gli atti criminosi commessi.

L’individuo adulto che soffre di Disturbo Antisociale ha manifestato, prima dei 15 anni, alcuni sintomi del Disturbo della Condotta, caratterizzato da comportamenti che violano i diritti degli altri o le norme o regole sociali principali appropriate per l’età, come aggressione a persone o animali, distruzione di proprietà, truffa o furto, o grave violazione di regole. La modalità di comportamento antisociale continua nell’età adulta: gli individui con il Disturbo Antisociale di Personalità non riescono a conformarsi alle norme sociali secondo un comportamento legale, possono compiere ripetutamente atti passibili di arresto come distruggere proprietà, molestare gli altri, rubare o svolgere attività illegali.

Le persone con questo disturbo non rispettano i desideri, i diritti o i sentimenti degli altri.

Sono frequentemente disonesti e manipolativi per trarre profitto o piacere personale, come, per es. per ottenere denaro, sesso o potere. Possono ripetutamente mentire, usare false identità, truffare o simulare.

L’impulsività è una caratteristica saliente. Le decisioni vengono prese sotto l’impulso del momento, senza previdenza e senza considerazione delle conseguenze per sé e per gli altri; questo può determinare cambiamenti improvvisi di lavoro, di residenza o di relazioni.

Questi individui mostrano anche di non curarsi della sicurezza propria o degli altri, come guidare con ricorrenti eccessi di velocità, guidare in stato di intossicazione, andando incontro a incidenti multipli. Possono coinvolgersi in comportamenti sessuali o in uso di sostanze con elevato rischio di conseguenze dannose. Possono ignorare o non curarsi di un figlio, in modo tale da mettere il bambino in pericolo, essendo spesso estremamente irresponsabili.

L’irresponsabilità si manifesta anche nel comportamento lavorativo che può essere intercalato da periodi significativi di disoccupazione nonostante la disponibilità di opportunità di lavoro o dall’abbandono di molti lavori senza un piano realistico per ottenere un’altra occupazione. Può essere presente anche una situazione di assenze ripetute dal lavoro non giustificate da malattie proprie o dei familiari. L’irresponsabilità finanziaria è indicata da inadempienza ai debiti, incapacità di provvedere al supporto dei figli o incapacità di supportare altre figure dipendenti in modo regolare.

Gli individui con Disturbo Antisociale di Personalità mostrano scarso rimorso per le conseguenze delle proprie azioni e possono rimanere indifferenti dopo avere fatto del male, maltrattato o derubato qualcuno.





Oggi parliamo di..Oggi_parliamo_di...html